martedì 30 ottobre 2012

NUOVO PASS. PARCHEGGIO DISABILI

      Un pass azzurro per l’Italia come l'Europa
Dal 15 settembre obbligatorio anche in Italia il «Contrassegno unificato disabili europeo». Ancora validi i permessi non scaduti, ma i Comuni devono sostituirli col nuovo tagliando entro tre anni
 Un tagliando azzurro come quello già adottato negli altri Paesi dell’Unione europea. Entra in vigore anche in Italia, il prossimo 15 settembre, il «Contrassegno unificato disabili europeo» (Cude) per la circolazione e la sosta di automobili che hanno a bordo persone con disabilità. È stato infatti pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 203 del 31 agosto il Decreto del Presidente della Repubblica n. 151 del 30 luglio, che disciplina il rilascio del nuovo permesso europeo. «A distanza di 14 anni dalla Raccomandazione Ue, che sollecitava gli Stati membri a rendere uniformi i tagliandi, il nostro Paese finalmente si adegua – commenta Gustavo Fraticelli, copresidente dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica – .Finora “l’ostacolo” per adottarla era una norma italiana sulla privacy che vieta l’ostentazione di simboli e diciture su dati sensibili. Poim il nuovo Codice della strada, entrato in vigore nel 2010, ha permesso di esporre il contrassegno purché non sia visibile il nome. Dopo altri due anni di attesa arriva il regolamento».
LIBERA CIRCOLAZIONE - «Vengono finalmente aperte le frontiere anche alle persone con disabilità – sottolinea Roberto Romeo, presidente dell’Anglat, l’Associazione nazionale guida legislazione andicappati trasporti – . Ora potranno viaggiare in auto per l’Europa, sostando liberamente nelle strisce riservate, senza rischiare una multa se trovano un poliziotto che non considera valido il nostro tagliando arancione». Via libera col nuovo contrassegno unico - che consiste in un rettangolo orizzontale azzurro col simbolo della carrozzina di colore bianco su fondo azzurro scuro - non solo in Europa, ma anche se si circola in zone a traffico limitato o si sosta in altre città italiane: non è identico dappertutto, infatti, l’attuale tagliando arancione, rilasciato finora dai Comuni di residenza.
NUOVO RILASCIO - Ma cosa prevede la nuova norma? La sostituzione dell’attuale «contrassegno invalidi» di colore arancione con il nuovo modello «contrassegno di parcheggio per disabili» deve avvenire entro tre anni. Nel frattempo i pass già rilasciati restano validi. «Ci auguriamo che le amministrazioni locali possano adeguarsi rapidamente, anche se la direttiva prevede un tempo massimo per l'adeguamento di tre anni.
Chi deve recarsi all’estero potrà comunque richiedere subito il nuovo tagliando azzurro al proprio Comune». Inoltre, aggiunge Romeo: «Se il permesso scade prima dei tre anni, per esempio tra un mese, i Comuni sono obbligati a rilasciare il contrassegno unificato».
SOSTA BLU - La norma prevede anche altre novità. Spiega il presidente di Anglat: «I Comuni dovranno modificare entro tre anni anche la segnaletica stradale, conformandola al simbolo previsto dalla Raccomandazione europea. Le amministrazioni locali, quindi, dovranno adeguare le paline e le strisce a terra che indicano il posto riservato. Inoltre – continua Roberto Romeo Presidente Anglat – il Comune può prevedere la gratuità della sosta per i disabili nei parcheggi a pagamento nel caso in cui gli appositi stalli riservati siano già occupati».

Per saperne di più invia una e-mail <> info@associazione-avid.it  -  oppure. 340-3303528

4 commenti:

  1. Lorenzo Milano5 novembre 2012 10:12

    Volevo chiedervi una cosa a riguardo del parcheggio disabili, come devo fare per avere quello nuovo azzurro? mi date un consiglio. Grazie Lorenzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AVID Varese Onlus6 novembre 2012 09:32

      Lorenzo come già spiegato e come troverai anche delle spiegazioni sui nostri siti, Blog e Facebook, il nuovo cartoncino ora è di colore azzurro e va richiesto ai vigili della tua Città. Alcune Città hanno già provveduto a consegnarli a casa del disabile altri Comuni non hanno ancora provveduto a cambiare il documento. Comunque per la sostituzione esiste una scadenza <> 3 ANNI <>

      Elimina
  2. Angera, sono stato dai vigili per avere il nuovo pass e mi hanno detto che devo andare ancora a fare la visita in asl, ma io è da tanto tempo che ho il pass per il parcheggio e la mia malattia non è guarita. mi potete dare un consigli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AVID Varese Onlus14 dicembre 2012 10:41

      Ei anonimo puoi anche farti riconoscere tanto questa è la nostra famiglia e nulla di più. Non sono d'accordo di ritornare nuovamente in Commissione della ASL se il tuo Pass non è scaduto,(diversamente puoi richiedere il rinnovo al tuo medico di base), consegnando il vecchio cartoncino arancione con due foto tessera i Vigili del tuo paese possono sostituirtelo con quello nuovo,
      (Europeo).

      Elimina