mercoledì 16 gennaio 2013

LE NUOVE MODALITA' PER LE PATENTI


   SABATO 19-01-13;  RIVOLUZIONE DELLE PATENTI DI GUIDA
Naturalmente per quelli che la patente ce l’hanno già possono stare tranquilli, per loro non cambia nulla.
Cosa diversa invece per tutti quanti dovranno conseguire il nuovo permesso per condurre un mezzo meccanico, una motocicletta, un’autovettura, un camion  o un pullman, da sabato 19-01 saranno costretti a fare i conti con le nuove procedure dettate dal Dgls 59-2011.
Aumenteranno le categorie e quindi i tipi di patenti, scompare il patentino per i motorini e anche ai minorenni in caso d'infrazioni stradali le verranno decurtati i punti.
La nuova disciplina è frutto di due direttive Europee: la 126-2006 e la 113- 2009, le quali sono state recepite nel nostro ordinamento attraverso il Dgls 59-2011e che hanno un preciso obbiettivo, ribadito anche in Consiglio dei Ministri in occasione di approvazioni di altre  disposizioni integrative allo stesso decreto.
Il concetto più importante di questi cambiamenti è quello di migliore il livello della sicurezza stradale, la formazione dei conducenti  e facilitare la libera circolazione in Europa.  Per capire quanto sarà utile alla circolazione dovremo come sempre valutare queste problematiche tra qualche anno, quello che comunque è certo che da sabato le categorie di patenti da 9, passeranno a 15.
L’introduzione di alcune sottocategorie consentirà di guidare solo una parte dei veicoli inseriti nella categoria principale. Le nuove categorie saranno: AM- A1-A2  A: B1-B-BE: C1-C1E-C-CE: D1-D1E-D-DE: .
Da sabato la  AM servirà per i motorini, per avere la patente C e la D bisognerà avere rispettivamente 21 e 24 anni. La patente B1 invece è quella che consentirà di guidare le “microcar” con massa superiore a 400 Kg e sarà conseguita a 16 anni.
Cell. 340-3303528   info. 0332-1692543


2 commenti:

  1. sono Lucrezia di Cremona24 gennaio 2013 01:43

    Voi volontari che ne dite dei nuovi metodi, per noi disabili non diventa ancora più difficile avere la patente?

    RispondiElimina
  2. AVID Varese Onlus25 gennaio 2013 02:52

    Non conosco la tue età, io però posso dirti avendo superato i sessant'anni, che la vita è tutto un percorso difficile, basta non prendersela e seguire le nuove direttive che ancora anche noi non conosciamo alla perfezione. Sicuramente presto daremo delucidazioni in merito. A presto

    RispondiElimina